Amiga Dumps #1

Mentre fuori alle finestre delle nostre case nuvole gonfie e pesanti avanzano minacciose promettendo un’interminabile sequenza di pomeriggi plumbei e tenebrosi (più scuri del batacchio di un manzo nero in una notte senza luna nella prateria), nella valle del Dump Club 64 il sole splende alto e radioso.
Oggi, 14 novembre 2020, è la giornata mondiale del Diabete: con l’augurio che questa malattia venga quanto prima debellata e che nessuno ne possa mai più soffrire, vogliamo inviarvi a prevenirla seguendo sempre ogni raccomandazione medica insieme ad un corretto stile vita e una sana alimentazione. Da parte nostra permetteteci di addolcire gli eventuali piccoli sacrifici mandandovi in solluchero con una nuova sessione di dumping: oggi vi proponiamo ben 173 dischetti per Commodore Amiga dumpati in settimana direttamente dai nostri archivi dell’epoca.

Un lavoro utile, doveroso e soprattutto obbligato perché diciamocelo chiaramente: questi dischi hanno i giorni contati! Io stesso, benché sia un appassionato e ne abbia la massima cura, non ho potuto far altro che osservare, nel corso del tempo, il lento ma inesorabile disfacimento dei supporti! Preservare i propri archivi non è solo utile, permettendo di poter ripristinare in seguito i dischetti irrimediabilmente danneggiati ma consente di poterlo fare soprattutto con le copie esatte in nostro possesso! Troppo spesso però si arriva tardi ed ecco allora venire in nostro soccorso qualcun’altro, che possedeva la nostra stessa copia e che con lungimiranza prima di noi l’ha preservata condividendola e rendendola così disponibile alla comunità del retrocomputing. Per questo è importante preservare e, ribadisco, condividere: per aiutare noi stessi e gli altri a ripristinare questi vecchi e fragili supporti magnetici.
Condividere però è importante anche per altri motivi:

  • Gli HDD, le Pendrive e tutti gli altri supporti di memorizzazione si rompono sempre quando meno te lo aspetti e se un amico, un gruppo o ancora meglio un’intera comunità ha una copia di backup allora i nostri dumps saranno salvi e potremo contare sul fatto che saranno per sempre al sicuro!
  • Come dicevo, presto questi dischetti saranno irrimediabilmente persi e se nessuno tra noi pochi appassionati sentirà il bisogno di preservarli, raccogliendo anche la necessità di condividerli per tramandarli a chi verrà dopo di Noi (Memento Mori), tutto questo patrimonio di cultura e ingegno sarà perso per sempre!
  • Condividere significa anche solo donare senza ricevere nulla in cambio se non la soddisfazione di poter far felice qualcun altro: proprio quello che ci ha reso felice può far felice un’altra persone!
  • L’altruismo e la generosità sono contagiosi: se aiuteremo il prossimo allora anch’egli ci aiuterà. Ovviamente con qualche piccola eccezione e qualche sciacallo (N.B. ricordo a Roberto, che ha paura che la Magistratura possa incriminarlo per l’uso di questa parola su un Blog intestato a suo nome, che non significa altro che “approfittatore” e che è più probabile che finirà a “Regina Coeli” molto prima che qualche magistrato si diletti a leggere questo articolo. Caro Roberto ti porteremo le arance, anzi i tarocchi di Sicilia!)
  • Ultimo ma non meno importante: È la cosa giusta da fare!

Dopo questo lunghissimo sermone che spero toccherà i vostri cuori e soprattutto smuoverà la vostra pigrizia vi lascio a questa prima sessione di dumping riservata al Commodore Amiga. Tra i numerosi titoli vi voglio segnalare Player Manager in Italiano, Logistix in Italiano, Rete Amiga Terminale!!, Sisthema Plus (sviluppo totocalcio in italiano), Designer Collection, AmigaByte 35 e Amiga Magazine 37, Antivirus Collection, Transformer (emulatore Pc su Amiga) e Lion (emulatore Atari su Amiga), Primi passi, Amiga In Famiglia e infine Utility I-II by FrancSoftware!

e come come direbbe il nostro Roberto, Ciriaco, Arnaldo, Amintore Lanciotti…. Buon Week End a tutti.. Ciao Cariiii!

https://mega.nz/file/6htQwboS#n9uFA3-79kqVe1fDFUfUdoTgrr3E2qJ2XqpIHKUrrNI

Comments
All comments.
Comments

Dump Club 64 Login