ANIROG – ANCO

Anco Software è stato un produttore e editore di videogiochi britannico. Fondata nel 1982 a Dartford con il nome di Anirog Software su iniziativa dell’imprenditore anglo-indiano Anil Gupta e Roger Gammon ( da qui il nome Anirog) iniziò pubblicando alcuni titoli per gli home computer a 8-bit come il VIC 20, il Commodore 64 e lo ZX Spectrum. I titoli di maggiore successo prodotti dall’azienda sono quelli appartenenti alle serie calcistiche Kick Off e Player Manager. Durante la metà degli anni 1990, grazie ad accordi con aziende come Maxis, 3DO e Ubisoft, Anco diventò uno studio di sviluppo vero e proprio, fino alla chiusura avvenuta nel 2003 dopo la morte di Anil Gupta. I primi titoli, Pharaoh’s Tomb (1982) e Slap Dab (1983) ebbero un certo successo, ma non mediatico. A partire da Harrier Mission (1985), un simulatore di volo tra i più ambiziosi per i suoi tempi, le cose cambiarono, l’azienda iniziò ad avere l’attenzione degli esperti del settore. Dopo la rinomina in Anco, un altro successo arrivò con Thai Boxing (1986), tra i primi picchiaduro a incontri notevoli sulle piattaforme casalinghe. Nel frattempo l’interesse dell’azienda si estendeva anche ai computer a 16 bit. Seguirono i buoni risultati di Strip Poker 2 Plus e Karting Grand Prix (1988). La vera svolta ci fu però con il rivoluzionario gioco calcistico Kick Off (1989) per sistemi a 16 bit (mentre le versioni a 8 bit non furono affatto notevoli), il cui successo fece entrare la Anco tra le maggiori etichette del suo campo. Ciò ebbe importanti conseguenze anche sulle strategie produttive della Anco, che in seguito si dedicò quasi interamente a consolidare il successo della sua serie calcistica, facendo poche eccezioni come Death Trap (1990) e Tip Off (1992). Il massimo tecnico della serie si raggiunse probabilmente con Kick Off 2: The Final Whistle (1991), e nel frattempo il successo si estese alla componente manageriale del calcio con Player Manager (1990).

I problemi della Anco cominciarono proprio quando l’azienda era ancora al suo apice. Dino Dini, autore di Kick Off e Player Manager, lasciò l’azienda per fondare una propria etichetta, ed entrambe le serie cominciarono a declinare in qualità, oltre che a subire la forte concorrenza di Sensible Soccer. Nella seconda metà degli anni novanta gli sviluppatori delle due serie ebbero difficoltà in particolare ad adattarsi alle nuove tecnologie. La perdita della popolarità delle due serie portò anche la Anco verso il declino alla fine del decennio. Si strinsero collaborazioni con aziende come Maxis, Ubisoft e The 3DO Company, ma ciò non bastò a sanare i debiti. La Anco chiuse nel 2003, poco dopo la morte del proprietario Anil Gupta. Questi scomparve inaspettatamente il 20 maggio 2003, dopo una breve malattia. L’eredità della Anco venne raccolta dalla neonata Floodlit Software, che non produsse nulla di rilevante e chiuse i battenti nel 2004.

Con grande sforzo siamo riusciti a recuperare un discreto numero di titoli ma ancora molti mancano all’appello: chiunque fosse in possesso di qualche titolo mancante può inviare il dump o contattarci all’email: dumpclub64@gmail.com.

Numero totale sessioni scaricabili: 395
Sei il visitatore n° 2845 (dal 10/04/2021)