GENIAS

La società venne fondata da Riccardo Arioti, ex socio della Simulmondo, dalla quale era fuoriuscito per questioni di vedute divergenti, e figlio del titolare della Italvideo, allora un importante distributore di software nel sud Italia (era stata anche editrice di alcuni giochi originali). Il nome Genias non ha particolare significato, oltre a ricordare la parola “genio”. A causa della pirateria, all’epoca le aziende di settore italiane erano ancora una rarità, tanto che ci fu una presentazione ufficiale della nuova software house alla stampa il 28 ottobre 1989 a Bologna. I primi titoli, Mystere e World Cup 90, vennero annunciati per dicembre 1989.

Lo sviluppo dei programmi era effettuato da squadre di collaboratori indipendenti, spesso studenti che lavoravano da casa nel tempo libero. Il presidente Arioti e il software manager Stefan Roda valutavano demo e proposte progettuali degli esterni e Arioti dava l’eventuale assenso allo sviluppo ufficiale, oppure ingaggiava gli stessi per sviluppare conversioni o realizzazioni di idee altrui. Più di 30 collaboratori esterni erano alla presentazione ufficiale, tutti giovani autodidatti intorno ai 18-22 anni, tra cui due ex pirati informatici che all’epoca erano noti nel settore.

L’azienda produsse una decina di titoli in pochi anni di attività, ma molto differenziati tra loro. Tra questi alcuni dei migliori giochi sportivi italiani dell’epoca (World Cup 90, Warm Up, Over the Net) e, contrariamente alla tendenza delle altre società italiane contemporanee, un solo tie-in, sul fumetto Nathan Never. Una parte dei titoli vennero esportati con successo anche all’estero, obiettivo che l’azienda aveva in mente fin dall’inizio. Non entrò mai nel mercato dei giochi per console a causa degli alti costi di produzione.

Non si hanno informazioni sulla sorte finale dell’azienda; gli ultimi prodotti noti risalgono al 1993.

Con grande sforzo siamo riusciti a recuperare un discreto numero di titoli ma ancora molti mancano all’appello: chiunque fosse in possesso di qualche titolo mancante può inviare il dump o contattarci all’email: dumpclub64@gmail.com.

Numero totale sessioni scaricabili: 418
Sei il visitatore n° 679 (dal 10/04/2021)