Teenage Mutant Hero Turtles – The Coin-Op!

di Daniele Brahimi

AugurarVi buone feste può essere positivo dato che in questo periodo ne abbiamo tutti bisogno, ma l’augurio può sembrare strano in un Natale cosi tanto diverso dagli altri, forse solo ai tempi della Seconda Guerra Mondiale ne ricordiamo uno cosi . Le restrizioni non hanno comunque fermato noi giocatori incalliti, come sempre la voglia di ripescare qualche ottimo titolo targato Commodore è prevalso durante il periodo natalizio. Io in questa vigilia ho voluto ricordare la mia infanzia giocando a Tennage Mutant Hero Turtles, all’epoca c’era anche la serie animata che vedevo sistematicamente. La prima puntata fu trasmessa proprio a Dicembre del 1989, pochi giorni prima del Natale. La sigla italiana della serie: Tartarughe Ninja alla riscossa, era cantata da Gianni Daldello.

Per i più incorreggibili c’erano anche le Action-figures ma io non le collezionavo dato che cominciavo a diventare grandicello e avevo ancora tutta l’attenzione puntata sui Masters.

Il gioco era la conversione del noto arcade che tutti abbiamo visto e giocato almeno una volta al bar o in sala giochi, e vede come protagonisti le note quattro tartarughe mutanti Donatello, Raffaello, Leonardo e Michelangelo, nomi ispirati ai quattro famosi pittori esperti di arti marziali. Ognuna con un arma propria come bastone, sciabole, pugnali giapponesi e nunchaku , quotidianamente affrontano le forze del male rappresentate da decine e decine di nemici anch’esse mutanti ed anche loro esperti di arti marziali.

Il gioco è un beat’em up a scorrimento orizzontale ambientato in varie parti della città comprese le fogne per poi giungere nel livello finale al Technodrome, ossia il quartier generale nemico dove risiede Shredder, antagonista del gioco e della serie televisiva. Prima di arrivare faccia a faccia con lui, dovremo però affrontare centinaia di soldati del piede, esercito personale di Shredder , agili e con tutti i tipi di armi, per poi affrontare quasi ad ogni fine livello uno dei luogotenenti del nostro antagonista, per esempio Rocksteady e Bebop coppia di animali mutanti forti, armati e molto pericolosi!

Anche se il gioco è lineare, non ci ritroveremo solo a menare a destra e manca, ma anche a salvare April O’Neill, giornalista e amica delle quattro tartarughe, e Splinter, loro maestro e mentore, anche lui vittima di una mutazione trasformatosi poi in un ratto. A metà gioco c’è anche un divertente livello su strada in skateboard.

All’epoca prese una bella votazione sulle riviste ed è stata una delle migliori conversioni per Commodore 64 nonostante evidenti lacune e giocabilità semplificata rispetto all’arcade.

Quest’anno preso un po dalla nostalgia, ho deciso di rigiocarlo la notte di Natale e l’ho portato a termine al primo colpo! Una cosa che mi è veramente mancata in questa conversione sono state le scene di intermezzo che “ahimè” non erano presenti nella versione C64 (parlo della versione cassetta), mentre il finale non mi ha deluso, non è la classica schermata coi nomi dei programmatori seguito dal game over.

Il Natale è già finito, ma voglio lo stesso augurarvi un buon proseguimento di feste con la speranza di tornare alla normalità al più presto.

Auguri a tutti e Cowabunga!!!!!

Daniele Brahimi


12 Download
Teenage Mutant Hero Turtles – The Coin-Op!
Scarica Teenage Mutant Hero Turtles – The Coin-Op!

Condividi la tua opinione

Numero totale sessioni scaricabili: 303
Sei il visitatore n° 2160 (dal 10/04/2021)