005 I NASTRI DIMENTICATI

Mio zio Ennio

Mio zio era grosso, forte e aveva due mani che erano delle palanche. Zio aveva anche un bar dove nel seminterrato c’era una sala giochi, ovviamente io come tutti i ragazzi volevo entrarci, ma sarà perché si fumava, o perché si giocava a carte con i soldi, come mi avvicinavo a “quell’ambiente malsano”, zio mi prendeva, mi sollevava e mi buttava fuori dal locale. Mi rassegnai anche perché negli anni ’80 ero ancora minorenne e dipendevo dalla famiglia, se sgarravo erano giù botte, le prendevo da mio padre, da mio zio e da mio nonno. Mio padre non mi faceva usare nemmeno il suo motorino, un Ciao, nemmeno a pedali, con il quale avrei potuto raggiungere velocemente una sala giochi al centro perché vivendo in periferia era una impresa anche spostarsi con l’autobus. Per fortuna quel deficit lo colmai qualche anno dopo.

Nel Dicembre dell’81 il postino mi consegnò una cartolina arancione… “La invito a presentarsi al Consiglio Leva Roma in Viale Giulio Cesare 54 H alle ore 8 del giorno 3 Febbraio 1982 per essere visitato ai fini della leva-selezione”. Tre giorni di visite mediche necessarie per l’inquadramento e poi per l’assegnazione al Reparto.

Un anno dopo, e precisamente il 4 Marzo 1983 partii per la naia : Destinazione Aeroporto Fabbri a Viterbo, Scuola S.A.R.V.A.M. (scuola addestramento reclute V.A.M.) 129° Corso.

Tutta la famiglia mi accompagnò a Viterbo, mamma piangeva disperata ma nello stesso tempo era rincuorata perché ero a pochi chilometri da casa. Due mesi di duro C.A.R., sotto il comando del grande Sergente Boccaccini che ci insegnò cos’era il rispetto, la lealtà, la fiducia, e il rigore etico. Per noi fu un’autentica leggenda. Il 28 Marzo facemmo il giuramento , poi un altro mese di addestramento estremo con percorsi ad ostacoli e tanto allenamento fisico.

28 Marzo 1983 – Giuramento 129° Corso V.A.M.

Arrivò finalmente la destinazione finale. Aeroporto militare di Ghedi – 6° Stormo Base N.A.T.O. a circa 600 Chilometri da casa. A mia mamma venne una sincope, ma per me fu un autentica fortuna.

Il 26 Aprile ,dopo un lunghissimo viaggio in treno, ci vennero a prendere con i pullman alla stazione di Ghedi. La sera una nebbia fitta circondava tutto l’aeroporto, da lontano si sentivano solo le “imprecazioni dei nonni” che ci stavano aspettando… “Burbe ghette miure” (traduzione: burbe dovete morire) . Una scena surreale , nessuno parlava, scendemmo dai pullman terrorizzati e fummo tutti accompagnati alle nostre camerate.

Il giorno seguente sveglia presto e alza bandiera, poi colazione e in fila al magazzino per il vestiario. Già dal giorno dopo iniziai il servizio di guardia, faceva un freddo cane e sotto mettevo la tuta di Super Pippo, equipaggiati sempre con litri di cordiale e pezzi di cioccolata, sopra le altane a vigilare il nulla, oppure rinchiusi negli hangar a far la guardia ai pezzi più importanti.

I turni erano due ore di guardia e 2 di riposo e non passavano mai. Di notte i controlli del capoposto e dell’ufficiale di turno che ti interrogavano sulle consegne… La cadenza era 1 giorno di guardia e 1 giorno di riposo, . Ma che te ne fai di un giorno di riposo a Ghedi dove appena apri bocca capiscono che non sei Lombardo e ti guardano storto?

Fu così che vagai in cerca di rifugi sicuri fino a che non mi trovai davanti un grosso edificio con una porta a vetri da dove si intravedevano dei bagliori e dei rumori a me familiari. Era una sala giochi. E con mio zio a chilometri di distanza potetti finalmente varcare la soglia.

Foto presa da YouTube

La sala era grandissima, sottofondo con George McCrae , bar, tavolo da ping pong e biliardo. Diverse erano i cabinati da gioco, mi ricordo Zaxxon, Missile Command e Vanguard. Con Zaxxon fu subito amore, come potete immaginare che tutta la mia decade di 60.000 lire andava a finire li.

Oggi quando si parla di sale gioco si intendono sale piene di slot machine, ma negli anni ’80 era diverso: si giocava solo per il gusto di divertirsi. Furono mesi bellissimi e spensierati, i miei migliori amici diventarono Bergamaschi, Milanesi e Torinesi. Non mi lasciarono mai solo, sapevano che ero distante dalla famiglia e furono per me come fratelli. Tantissime serate a cantare, si condivideva tutto quello che si aveva, anche i soldi, non si faceva caso a chi pagava quando si andava in libera uscita. E tante ,ma tante feste, insieme con i soldati Americani, che ci riempivano di regali, mimetiche, scarponcini, perfino elmetti. Le loro feste erano davvero fiche con tanto di banda rock che veniva dagli USA e tante ragazze. Mi ricordo un vino frizzantino (ma non ricordo purtroppo il nome) che scorreva a litri, una mattina mi risvegliai dentro un tombino per irrigazione, i miei compagni mi portarono in camerata, mi coprirono dal turno, e mi lasciarono dormire per tutta la giornata. Non c’era nonnismo, i più anziani pretendevano solo rispetto per le file in mensa, ma per il resto non ci fù mai un episodio di bullismo. Ho un ricordo bellissimo del tempo trascorso al 6° Stormo, la sera smontanti di guardia ci mettevamo ai bordi della pista dell’Aeroporto a vedere i Tornado che decollavano lasciando una scia di fuoco nel buio, uno spettacolo eccezionale, mi ricordo quando una pattuglia di F15 Americani arrivò a Ghedi, nell’atterraggio sbagliarono direzione , avevano preso come riferimento la torre di controllo e la pista era più spostata a sinistra, ma con una scivolata d’ala atterrarono perfettamente. Anche la mensa era ottima ed abbondante, con tanto di gelato e caffe alla fine. Insomma un vero paradiso. Purtroppo il 3 ottobre 1983 mi trasferirono a Roma nella caserma di Pratica di Mare e li cambiò tutto… ma quella è un altra storia.

In ricordo di quei tempi mettiamo online questa nuova serie dei Nastri Dimenticati… Tra questi potrete trovare giochi come Space Invaders, Pac-Man, Donkey Kong, Mario Bros e naturalmente Zaxxon, per farvi rivivere ancora quei momenti bellissimi trascorsi a giocare con i cabinati.

Prima di scaricare il download vi consiglio di ascoltare questo video, vi trascinerà esattamente in quell’atmosferica magica che ho avuto la fortuna di vivere!

In questa sessione non trovate Htap ma solo Tap, condivisi dagli amici del DumpClub64.

Ecco la lista dei giochi inseriti nel download:

2D TENNIS, ACTION FORCE, ACTIONE, ANDROROBOT, ARGOFIRE, ASTRALJET, AUTO COMMAND, AUTOSPORT, AXIS, BALL & WALL, BALLOON, BAT2, BATTAGLIA NAVALE, BATTLE X, BATTLE, BATTLESHIPS, BEARS’WORLD, BIG APPLE, BIP AND BOP, BIP2, BLOND GUY, BOB, BOOM NAVY, BOXE MATCH, BREAK IN, BUCK ROGERS, CALCIO A 11, CALCIO INDOOR, CALCIO STRADA, CALCULATOR, CAMELOT, CANYON, CARAMBOLA, CASINO’ROYAL, CASINO ROYALE, CCT TAPE A, CCT TAPE B, CHESS_ALGEBRAIC, CHIPSY, CINTURA_NERA, CONNECT’EM, CONTRAEREA, CRAZY BIKE, CRAZY GOLF, CRIPTABUS, CRISTALLO, DAMA, DAREDEVIL DAVE, DESTROYER, DESTROYING BALL, DETECTIVE, DEVIL TRACK, DIETA, DIXI, DOLPHIN FORCE, DOMINO, DOUBLE TANKS, DRAGON, DRAGON, DRAGONS, DUNGEON, E.T.PUZZLE, ECTOPLASMA, EL PIBE DE ORO, ELIXON, ENCHANTED WOOD, ESC2, ESCAPE 2, ESCAPE, EUROGIOCHI, EUROPE QUIZ, EXPLORER, FEDERAL, FERNANDO, FIRE, FIRE KNIGHT, FLIGHT PATH 64, FLIGHT RAID, FLIP FLOPS, FOOTGAME, FORESTAL, FRAK, FUEGO, FUTBOL, G.P.SPEEDWAY, GAMATRON, GHOST GARDEN, GHOSTHUNTERS, GOLDDIGGER, GOLF, GOROMAN, GUSTAV, HEART NAIL, HELP BEARDS, HIGHSKY, HOTBALL, HOUSE OF MISTERY, HOUSE PUP, HUMANOID, ICE POLO, IKARY, IMPACT, INFORMATIC, INTENATIONAL SPEEDWAY, INTER PLANET, INVICTUS, INVISIBLE, JAPAN FANTASY, JAPAN WARRIOR, JET FIGHTER, JOE DALBE II, JOE THE BALL, JUNGLE ENIGMA, KARACEN, KARATEKA, KEEP ON TOOBIN, KEEPFIT FANATIC, KICK OFF, KLONDIKE, KNIGHT ERRANT, KUNG FU, L & H, LADY IN CHAINS, LEARNED, LIBERATOR, LITTLE CHINA, MAD MISSION, MAGIC HOUSE, MAGIC CAT, MAGIC FOREST, MASTERMIND, MATCHBOX, MAZEMANIA, MEGA TUNNEL, MEGARAID, MESSENGER, METABOL, METAL RIDERS, MIDDLE AGES, MINERAL, MISSION, MISSIONE X, MISTER X, MONSTER SATATION, MONTECARLO, MOSAIK, MOTOCROSS, MOTODROMO, MR.BOND, MULTIPLE CHOISES, MUNCHIE, NAVY SUB, NOIR ROUGE, NOUGHTS & CROSSES, ORPHEUS, OTHELLO, PANCIO, PATHWAYS, PETER 2, PIG, PINBALL 9, PINBALL ARCADE, PING_PONG, PISTRON, PLANED CL72, POKER, PRINT USING, PUFFY, QUADRATO, QUADRIS, RED PLANET, RIDER, RIGORI, RIVER RAID, ROBIN HOOD, ROCKY, RONALD, RONZYS ESCAPE, ROULETTE, ROUNDS, ROWING REGATTA, RUNNING BOY, SAFE CRACKER, SAVE YOUR TEEN, SCACCHI, SCERIF’S GAME, SEVENS, SHADOW 2, SHUFFLEBOARD, Side A BOXING, Side B SNOOKER, SIMULATORE DI VOLO N.10, SIMONS’ BASIC, SKY ROCKET, SMASHER, SOCCER, SPACE WARIOR, SPECIALE MOTO, SPECIALE SCACCHI, SPEEDWAY, SPY ATTACK, SQUARE 2, SQUARE, SQUASH, SQUEEZED, STAR FORCE, STARPONG, SUPER AGENT, SUPER CAR, SUPER COLT, SUPER STAR, SWITCHER, TABLE TENNIS, TANK 2, TANK DESTRUCTOR, TANK MAZE, TANK’N’COPTER, TECHNOPUZZLE, TEST 2, THAI SAVATE, THE RIVER RAID, THE THE, THE DOUBLE, TIT 2, TITAN, TITANIC POWER, TO TIDY UP, TORZAN, TOURIST_TROPHY, TOWERBLOCK, TRAIN, TREASURE QUEST, TRIGONOMETRIA, TROLL’S DEN, TWILIGHT, TWO QUOITS, UGGH, UNKNOWN PLANET, VAMPIROS, VENDETTA, VIKING, VOCABOLARIO, WATER ADVENTURE, WORKER PIPES, X-SHOOT, X-TWINS, XYRON, YATHZEE, ZIN2, ZINK.

005 I NASTRI DIMENTICATI
Scarica 005 I NASTRI DIMENTICATI

7 Commenti

Unisciti alla discussione per dirci la tua

Daniele Brahimirispondi
21 Luglio 2021 a 18:08

Che ricordi! La nja la feci partendo il 6 Agosto 1996 destinazione 11 Battaglione fanteria Casale, a Casale MOnferrato naturalmente per poi dopo un mese di car raggiungere la destinazione che era Milano, la mia città! Al 1 Reggimento trasmissioni. Un anno ricco di alti e bassi, anche se la via in aeronautica di Roberto deve essere stata più dura.

Gaetanorispondi
21 Luglio 2021 a 20:56

Grazie per aver condiviso i dump e i ricordi della tua adolescenza!

Lucrezia Lanciottirispondi
21 Luglio 2021 a 22:54

Non pensavo che mio padre fosse così fico!! Grande papà, sono orgogliosa di te! ❤️

Roberto Lanciottirispondi
22 Luglio 2021 a 09:36
– In risposta a: Lucrezia Lanciotti

Baci!!

Novarina Michelerispondi
22 Luglio 2021 a 04:42

Stupendo. Per me la naja resta l’anno più bello della mia vita. Car a casale nel 95 e poi un anno di bersagliere nel 28esimo. In quell anno tre mesi in Sicilia, oltre mille km da casa. Tre mesi di vespri. Poi Sardegna, Friuli.. Ho conosciuto persone che mai in vita mia avrei conosciuto. Ho imparato il valore delle piccole cose che prima davo x scontate, come una buona partita as un videogame.

Angelarispondi
25 Luglio 2021 a 21:23

Eppure dicevi che stavi male che ti facevano lavorare tanto..e non telefonavi mai a 🏡 che ti dicevo che ti fanno male anche le mani?te possono.. quanto so stata in pensiero…..ma ti voglio bene lo stesso …

Roberto Lanciottirispondi
26 Luglio 2021 a 05:25
– In risposta a: Angela

Mamma anche io ti voglio bene. Baci

Rispondi

Numero totale sessioni scaricabili: 425
Sei il visitatore n° 3851 (dal 10/04/2021)